News

NEWS

PUBBLICATA LA RELAZIONE ANNUALE OLAF

È stata pubblicata la Relazione annuale dell’Ufficio europeo per la Lotta Antifrode (OLAF) relativa al 2018. Le numerose attività condotte (167 indagini concluse, 219 aperte, 256 raccomandazioni indirizzate alle autorità nazionali ed europee, per citarne alcune), hanno permesso all’OLAF di presentare un quadro generale delle modalità di manifestazione degli eventi fraudolenti nell’UE e dei trend emergenti in materia. Coerentemente con il proprio mandato, l’OLAF ha anche contribuito al dibattito europeo sulla protezione degli interessi finanziari dell’UE da eventi fraudolenti e corruttivi, partecipando allo sviluppo della nuova strategia adottata in materia dalla Commissione (CAFS - Commission Anti-Fraud Strategy). Secondo quanto si legge nella relazione, …

PROGRAMMAZIONE 2021 – 2027: GLI ORIENTAMENTI ITALIANI

Sono iniziati lo scorso 27 marzo 2019 i lavori per la pianificazione delle politiche di coesione che interesseranno l’Italia nel periodo di Programmazione 2021 -2027, organizzati in cinque Tavoli tematici basati sugli altrettanti obiettivi fondamentali indicati dalla Commissione: Un'Europa più intelligente - trasformazione industriale intelligente e innovativa; Un'Europa più verde e a basse emissioni di carbonio - transizione verso un'energia pulita ed equa, investimenti verdi e blu, economia circolare, adattamento ai cambiamenti climatici e prevenzione dei rischi; Un'Europa più connessa - Mobilità, informazione regionale e connettività delle tecnologie della comunicazione; Un'Europa più sociale - attuazione del Pilastro Europeo dei Diritti …

NUOVA DIRETTIVA UE PER LA PROTEZIONE DEL BILANCIO DAL RISCHIO FRODE

È in vigore da oggi la “Direttiva UE 2017/1371 relativa alla lotta contro la frode che lede gli interessi finanziari dell'Unione mediante il diritto penale”. Più semplicemente nota come “Direttiva PIF”, la nuova norma è parte integrante della strategia della Commissione per una maggiore protezione del bilancio dell’UE dal rischio di frode, che dovrà passare anche da una maggiore armonizzazione non solo delle sanzioni connesse alla commissione di tale reato, ma anche da un approccio condiviso da parte di tutti gli Stati Membri nel prevenirlo e contrastarlo. Come specificato anche nel preambolo del testo normativo, al fine di tutelare al meglio …

ANAC APPROFONDISCE LE NOVITÀ INTRODOTTE E LE POSSIBILI CRITICITÀ CONTENUTE NEL D.L. 32/2019 c.d. DECRETO SBLOCCA CANTIERI

L’Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) ha deciso di instituire un Gruppo di Lavoro formato da dirigenti e funzionari, al fine di effettuare un primo approfondimento sulle principali novità del Decreto Legge 18 aprile 2019 n. 32 recante «Disposizioni urgenti per il rilancio del settore dei contratti pubblici, per l’accelerazione degli interventi infrastrutturali, di rigenerazione urbana e a seguito di eventi sismici» (c.d. Decreto Sblocca Cantieri). In un documento pubblicato il 17 maggio 2018 a meri fini conoscitivi, vengono riportate le prime valutazioni del Gruppo di Lavoro su alcuni degli aspetti dell’attuale Codice dei contratti pubblici modificati dal D.L. 32/2019. In particolare sono …

PUBBLICATE DALLA COMMISSIONE LE LINEE GUIDA PER LA DETERMINAZIONE DELLE CORREZIONI FINANZIARIE DA APPLICARE ALLE SPESE FINANZIATE IN CASO DI MANCATO RISPETTO DELLE REGOLE IN MATERIA DI APPALTI

La Commissione europea ha pubblicato le linee guida per la determinazione delle correzioni finanziarie da applicare alle spese finanziate in caso di mancato rispetto delle regole in materia di appalti, con riferimento alle procedure correttive avviate in data successiva alla pubblicazione del documento. Le line guida, inoltre, supporteranno la Commissione nel garantire che sia riservato un pari trattamento a tutti gli Stati Membri, nonché un uguale livello di trasparenza e proporzionalità, nell’applicazione delle correzioni finanziarie necessarie rispetto alle spese finanziate dall’UE. Per saperne di più, clicca qui.   Riferimenti Decisione della Commissione - testo: https://ec.europa.eu/regional_policy/sources/docgener/informat/2014/GL_corrections_pp_irregularities_EN.pdf

NASCE LA PIATTAFORMA INFORMATICA PER L’ANALISI DEI PIANI TRIENNALI DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE DA ANAC

Il 9 maggio 2019 si è svolta a Roma, presso il centro congressi della Banca d’Italia, in via Nazionale n. 190 la quinta giornata nazionale di incontro con i Responsabili per la Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza - RPCT in servizio presso le pubbliche amministrazioni e le società in controllo pubblico Durante l’evento è stata presentata la piattaforma informatica per la lettura e l’analisi dei Piani triennali di prevenzione della corruzione, realizzata da ANAC in collaborazione con l’Università Tor Vergata di Roma e l’Università della Campania. L’ANAC sta lavorando ad un sistema informativo che consentirà di caricare su una piattaforma unica …

WHISTLEBLOWING: PUBBLICATE IN GAZZETTA UFFICIALE LE MODIFICHE AL REGOLAMENTO SULL’ESERCIZIO DEL POTERE SANZIONATORIO

Con la Delibera numero 312 del 10 aprile 2019 è stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n.97 del 26 aprile 2019 la Delibera ANAC che ha apportato modifiche all’art. 13 del Regolamento recante “Archiviazione diretta delle segnalazioni/comunicazioni e diposizioni relative ai procedimenti di vigilanza attivati sulla base di una segnalazione di reati o irregolarità ai sensi dell’art. 54-bis”. Le modifiche all’art.13 hanno riguardato la specifica dei casi di archiviazione delle segnalazioni ricevute e l’informazione al whistleblower dell’avvenuta archiviazione. Inoltre, viene disciplinata anche la trasmissione delle segnalazioni agli uffici di vigilanza in funzione delle materie di competenza e il trattamento della riservatezza del …

Estesa al 6 Maggio la scadenza della consultazione pubblica per la revisione delle Raccomandazioni Anticorruzione OSCE 2009

L’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico ha esteso la deadline della sua consultazione pubblica per la revisione delle Raccomandazioni OSCE 2009 Anticorruzione. La consultazione riguarda una varietà di problematiche dal taglio trasversale emerse negli ultimi dieci anni riguardo alle procedure di applicazione ed attuazione della OSCE Anti-Bribery Convention. La revisione, condotta dal gruppo di lavoro anticorruzione dell’OSCE, si concluderà a inizio 2020. I soggetti interessato potranno inviare i loro commenti entro il 6 maggio 2019. Riferimenti • Public Consultation: Review of the 2009 OECD Anti-Bribery Recommendation: http://www.oecd.org/corruption/2019-review-oecd-anti-bribery-recommendation.htm

PUBBLICATA LA RELAZIONE DI ATTIVITÀ PER IL 2018 DELLA CORTE DEI CONTI EUROPEA

La Corte dei Conti europea ha pubblicato oggi la relazione delle attività svolte nel 2018, tra le quali spiccano un numero record di relazioni speciali, documenti di analisi e pareri emessi. Numerosi anche gli eventi internazionali ai quali la Corte ha partecipato nel corso dell’anno per promuovere le proprie attività e il proprio punto di vista sui principali temi “caldi” per l’UE. Per saperne di più, clicca qui.   Riferimenti Relazione di attività della Corte dei conti europea: https://www.eca.europa.eu/it/Pages/DocItem.aspx?did=49832

LA COMMISSIONE ADOTTA UNA NUOVA STRATEGIA ANTIFRODE

La Commissione europea ha adottato oggi una nuova strategia antifrode (CAFS – Commission Anti-Fraud Strategy) a seguito di un’attività di risk assessment che ha individuato due principali aree di debolezza rispetto alla precedente CAFS: uno scarso livello di analisi dei dati relativi alle frodi ai danni del bilancio dell’UE e alcune falle nel sistema di supervisione sul rischio frode da parte della Commissione a livello dipartimentale. Queste dunque saranno le principali direttrici di sviluppo della nuova CAFS. Per saperne di più, clicca qui.   Riferimenti Comunicato stampa della Commissione europea: http://europa.eu/newsroom/rapid-failover/ip-19-2080_en.pdf